Vai al contenuto

Primario: Sky Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Secondario: Sky Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sfondo: Blank Waves Squares Notes Sharp Wood Rockface Leather Honey Vertical Triangles
Corsi di Laurea










ROX @ Unisa - Forum degli studenti di Ingegneria utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.    Accetto l'uso dei cookie
-->
Foto

Ordine di una rete


  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 7 risposta/e

#1
bina

bina

    Member

  • Utente
  • StellaStella
  • 10 Messaggi:
Potete dirmi la definizione di ordine di una rete?
In particolare nello studio in frequenza di un amplificatore ad accoppiamento capacitivo (diciamo ad emettitore comune, ad esempio) come si determina l'ordine della rete considerando sia il caso di alta che bassa frequenza?
Grazie



#2
barbossa

barbossa

    Newbie

  • Utente
  • StellaStellaStella
  • 214 Messaggi:
Una rete è di ordine n se sono presenti n condensatori indipendenti, cioè se si riescono a trovare arbitrariamente n condizioni iniziali, fisicamente realizzabili, per tutti i condensatori.

Per lo studio di un amplificatore a singolo stadio conviene separare, e verificare che sia possibile fare ciò, lo studio in bassa frequenza e lo studio in alta frequenza, e stimare separatamente l'ordine delle due reti risultanti.
Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza.

#3
bina

bina

    Member

  • Utente
  • StellaStella
  • 10 Messaggi:
Se considero lo studio in alta frequenza dell'amplificatore a emettitore comune, Cpgreco e Cmu sono interagenti; se però uso Miller ottengo: (Cpgreco+C'mu) e (C"mu) che sono non interagenti (giusto? o sbagliato xchè C'mu e C"mu derivano da Cmu che è interagente?)
E quindi la rete di che ordine è? di secondo?
Grazie barbarossa della pazienza

#4
barbossa

barbossa

    Newbie

  • Utente
  • StellaStellaStella
  • 214 Messaggi:
Attenzione, non confondere interagenza con indipendenza!!!

L'indipendenza si valuta fissando le condizioni iniziali, tuttavia due condensatori interagenti possono essere indipendenti!

La rete è del secondo ordine anche prima della trasformazione di Miller.

E comunque mi chiamo Barbossa :D
Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza.

#5
bina

bina

    Member

  • Utente
  • StellaStella
  • 10 Messaggi:
:doh: non avevo letto bene! Barbossa...scusa, mi avrà tratto in inganno l'avatar! (sempre se non sbaglio a pensare che esiste un pirata di nome Barbarossa)

Per quanto riguarda la definizione di capacità indipendente...questa cosa delle condizioni iniziali non l'ho tanto capita. Ci sarebbe un modo pratico e veloce per capire se e quali condensatori sono indipendenti?

Un'ultima cosa...ma da quali testi hai studiato elettronica?

#6
barbossa

barbossa

    Newbie

  • Utente
  • StellaStellaStella
  • 214 Messaggi:
Ho studiato dallo Jaeger e dal Sedra-Smith...

Se vedi il circuito in 1. , puoi assegnare una tensione iniziale su C1 ed un'altra arbitraria su C2, in virtù della presenza del resistore. Le due capacità si dicono indipendenti.

Nel Circuito in 2. , fissata una tensione arbitraria su C3, puoi fare lo stesso su C5 ma non su C4!!!
Infatti, la tensione su C4 è automaticamente fissata dalla (Vc3 - Vc5).
C4 si dice capacità dipendente.
Nota che puoi fare lo stesso ragionamento per qualsiasi delle tre capacità.

File allegato


Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza.

#7
bina

bina

    Member

  • Utente
  • StellaStella
  • 10 Messaggi:
Sei stato chiarissimo! :notworthy:
anche l'allegato...Grazie mille!
Certo che l'hai studiato proprio bene quest'esame...beato te! :)

#8
Michaeldraiz

Michaeldraiz

    Newbie

  • Utente
  • Stella
  • 2 Messaggi:
Comunque il MAC address lo puoi vedere anche dal router se vi sei collegato.. Ce una tabella dei MAC address collegati in quel momento da qualche parte...




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi